Questo Episodio è l’Introduzione al Podcast La Voce della Tenerezza.

All’interno troverai una riflessione sui personaggi di dolore che rappresentiamo nella vita quotidiana e su come possiamo abbandonare o trasformare questi personaggi.

Quando nasciamo siamo degli esseri liberi, con possibilità infinite di espansione. L’educazione che riceviamo a partire dal giorno in cui veniamo alla luce ci insegna che nella vità non potremo mai vivere nell’abbondanza e nelle felicità e non potremo mai realizzare i nostri sogni.

E’ possibile trasformare questo meccanismo vizioso, in un meccanismo virtuoso. Per farlo dobbiamo considerare 3 elementi: 1. Formazione, 2. Centratura personale, 3. Esperienza.

1. Formazione: per realizzare qualsiasi progetto è importante accumulare e sistematizzare quelle informazioni, ovvero quegli strumenti utili al raggiungimento dei nostri obiettivi. Possiamo formarci mediante un corso, una lettura o in qualsiasi altra maniera.

2. Centratura personale: per camminare nella direzione che ci siamo prefissi dobbiamo praticare permanente strumenti che ci aiutino ad evitare di essere distratti da mille luci, colori e relazioni che incontriamo lungo il cammino.

3. Esperienza: abbiamo bisogno di applicare ciò che apprendiamo e sperimentare ciò che abbiamo appreso dalla formazione ricevuta. Ma è importante anche apprendere dai nostri errori per evitare di ripeterli. In questo modo, apprenderemo anche ad esercitare l’arte della pazienza, e ci renderemo conto che è possibile raggiungere i nostri obiettivi facendo un passo alla volta, in modo che in ogni istante le nostre azioni siano realizzate con intensità ed efficacia.

Buon ascolto!

Antonio

Se preferisci, puoi lasciare i tuoi dati compilando il modulo di seguito. Riceverai periodicamente gli episodi della Voce della Tenerezza nella tua casella di posta elettronica