Per osservare le nostre relazioni dall’esterno, trasformare i conflitti in opportunità, lasciar andare la maschera di vittima e realizzare i nostri sogni.

Cos’è “Relazioni Pericolose”

E’ uno strumento per gestire i conflitti presenti nella nostra vita quotidiana e nelle nostre organizzazioni. Attraverso sessioni di gruppo, si ri-elaborano situazioni individuali percepite come problematiche. La persona che sceglie di raccontare la propria storia può in questo modo trovare opportunità di cambiamento in momenti in cui percepisce di essere in un vicolo cieco ed aprire le porte ad una vita completa e felice.

Destinatari

Chiunque voglia prendere coscienza delle motivazioni che sono alla base dei conflitti presenti nelle proprie relazioni (famiglia, coppia, altri ambiti personali o lavorativi).

Metodologia

Durante ogni sessione, la persona interessata descrive la problematica su cui vuole lavorare. Gli altri partecipanti interpretano i personaggi presenti nella sua vita reale così come emozioni, pensieri ed altri elementi presenti nell’ambito intrapsichico. Si utilizzano tecniche introspettive di teatro dell’oppresso e tecniche di psicodramma per portare alla luce elementi nascosti che sono alla radice del conflitto.  La rappresentazione di una situazione reale, in un ambito protetto, aiutano il/la protagonista a guardare le proprie relazioni dall’esterno ed a comprendere i nodi da sciogliere.

Struttura

Ogni sessione è costituita dalle seguenti fasi

1. introduzione da parte del facilitatore

2. meditazione per entrare in contatto con noi stessi e per favorire una centratura collettiva

3. racconto della problematica da parte del protagonista

4. riproduzione teatrale della problematica

5. ricerca e riproduzione di alternative da parte del protagonista

6. conclusioni e condivisone

Facilitatore

Sono Antonio Graziano e vorrei raccontarvi la mia storia. Forse potrei rapidamente sintetizzare dicendo che sono laureato e specializzato in differenti discipline, ho lavorato per organizzazioni internazionali, ho vissuto 10 anni in America Latina, mi sono formato in teatro sociale ed ho messo in discussione ciò che avevo appreso nei primi 40 anni della mia vita in relazione al lavoro, alle relazioni personali ed alla maniera con cui noi esseri umani costruiamo la felicità. Ma sarebbero solo i dettagli di una storia, di un percorso intenso e pieno di sorprese che è stato fino ad oggi la mia vita. Continua a leggere

AntoBio

Galleria fotografica